logo scaialbengo
chiamaci al 340 8937839

L’equitazione naturale ti aiuterà a trovare una risposta a parecchie domande che spesso ti sei posto:

  • Perché il tuo cavallo si spaventa di tutto?
  • Perché non vuole salire sul trailer?
  • Perché scappa da te quando è in paddock e lo vai a prendere?
  • Perché non vuole attraversare una pozza d’acqua, saltare quell’oggetto, stare fermo mentre lo selli o mentre ci sali ?
  • Perché si impenna, sgroppa minaccia o morde? 

La risposta è solo una: si tratta della vostra relazione.

dan luce

Spesso le cose vanno male per tre motivi:

1 – Paura:

i cavalli quando si sentono in pericolo reagiscono per auto conservazione, prendendo scelte molto velocemente.

il loro istinto sarà quello di fuggire difronte a qualcosa che li insospettisce o se non potranno fuggire lotteranno per sopravvivere.

la soluzione è costruire fiducia e rispetto.

2 – Dominanza:

per i cavalli non cè nulla di personale nel mettere in discussione la tua leadership, perché lo fanno anche tra di loro.

la soluzione sarà sviluppare la tua leadership.

3 – confusione:

quando un cavallo è confuso e non sa cosa fare è probabile che diventi emotivo spaventato e potrebbe lottare per sopravvivere opponendosi o tentando la fuga.

la soluzione sarà diventare chiaro e assertivo nel tuo modo di comunicare.

L’equitazione naturale ti supporterà nel:

  • costruire e rafforzare la fiducia del tuo cavallo
  • sviluppare tua leadership per guadagnare il rispetto del tuo cavallo
  • diventare chiaro e assertivo quando comunichi con il tuo cavallo

“i cavalli sono animali altamente emotivi e pensano in modo molto diverso da come pensa un umano, dovrai imparare come pensa un cavallo per essere chiaro”

Capire i cavalli:

E essenziale comprendere la natura del cavallo per instaurare con esso una relazione basata sulla fiducia ed il rispetto.

il cavallo nel suo ambiente naturale è una preda che vive in branco, il suo istinto lo porta ad allontanarsi dai pericoli e a mantenersi vicino al suo branco per la sicurezza la difesa e la sopravvivenza

Essendo un animale da branco ha in se un forte istinto gregario.

Il branco è strutturato in modo gerarchico, composto da diversi elementi che avranno diversi ruoli

Le specie che considera predatrici e pericolose o le situazioni che valuta non sicure, lo rendono diffidente, per questo prima di chiedergli il rispetto è importante dimostrargli che si può fidare di noi perchè ci comporteremo con lui come un membro del branco della sua specie

L’elemento che il cavallo ricerca per sentirsi sicuro è un leader, che nel branco solitamente è un cavallo anziano, esperto e con un carattere molto deciso ed equilibrato che ha conquistato nel tempo la fiducia e il rispetto del branco.

Ogni cavallo è diverso dall’altro:

Ognuno ha una propria personalità, dovuta anche dalle proprie esperienze passate, e per comprenderli meglio possiamo classificarli in più introversi o più estroversi, più emotivi/insicuri o più dominanti/sicuri.

L’equitazione naturale:

Basata sulla comprensione della psicologia equina, tiene presente il modo con il quale i cavalli comunicano tra loro, così da conquistare fiducia e stabilire gerarchie per ottenere il rispetto.

E fondamentale per creare la fiducia e il rispetto, imparare il giusto atteggiamento, la tecnica e prendersi tutto il tempo che serve.

Il principio cardine è la sicurezza e il rispetto dell’animale: 

Questo non è un percorso e scontato, perciò ci dobbiamo dedicare tutto il tempo che ci vuole per ottenere un risultato corretto e sicuro corretto nei confronti del rispetto dell’animale sicuro nel senso che dobbiamo metterci in condizioni tecniche e psicofisiche che ci permettano di poter comunicare con il cavallo senza rischiare di ferirci o di ferire il cavallo o altre persone